• Via Mantova 149/C
    25018 Montichiari (BS)
  • Dal lunedì al venerdì
    8.30 - 12.00 | 14.00 - 17.30
  • 030 9961131
    Chiedi una consulenza
Lavoro al PC: come prevenire i rischi per la salute

Il lavoro al PC fa parte delle attività di un’enorme quantità di persone, molte delle quali vi trascorrono svariate ore della giornata. I rischi per la salute non sono trascurabili, ed è bene prevenirli con alcune buone pratiche.

Nel Testo Unico per la Salute e la Sicurezza sul Lavoro, alle attività lavorative ai videoterminali è dedicato un intero titolo (n. VII) con relativo allegato (n. XXXIV). Viene chiarito che l’assunzione obbligata di una postura fissa per diverse ore è sempre affaticante per il fisico, e che lo sforzo visivo prolungato verso un punto ravvicinato (lo schermo) comporta dei rischi anche per la vista.

Passare lunghe ore fissi davanti al PC può comportare:

  • Rischi per l’apparato muscolo-scheletrico (cefalea, cervicobrachialgia, lombalgia, tendiniti, crampi, algie della schiena in generale)
  • Rischi per la vista (bruciore, secchezza oculare, lacrimazione e/o rossore, affaticamento oculare in generale)
  • Rischi psicologici e psicosomatici (stress, stanchezza, confusione)

Tutti questi disturbi sono temporanei e scompaiono in modo relativamente rapido alla sospensione dell’attività al videoterminale. Per prevenirne la ricomparsa e l’aggravamento, tuttavia, è consigliato prendere alcune precauzioni, a partire dall’organizzazione della postazione di lavoro.

È bene assicurarsi che:

  • La sedia sia regolabile in altezza
  • Lo schienale della sedia sia regolabile e munito di supporto lombare (se assente, ne puoi aggiungere uno mobile)
  • Lo schermo del pc sia regolabile in altezza e inclinazione, a una distanza di almeno 50/70 cm dagli occhi del lavoratore
  • La tastiera sia dissociata dallo schermo del PC e facilmente leggibile dalla normale posizione di lavoro
  • Sia possibile appoggiare gli avambracci ai braccioli della sedia o alla postazione di lavoro
  • Sia agevole appoggiare i piedi a terra o a un poggiapiedi, in modo che le ginocchia formino un angolo di 90°

Altre buone pratiche sono quelle di fare frequenti pause riposando la vista (ad es. con gli occhi chiusi o uscendo in spazi aperti), scegliere un tappetino per il mouse ergonomico e dotato di supporto per il polso, regolare luminosità e tono dello schermo in modo riposante per la vista.

Ti ricordiamo anche che, se sei un lavoratore videoterminalista (come definito dalla normativa), devi essere sottoposto a sorveglianza sanitaria a cura del Medico competente aziendale. La sorveglianza mira a prevenire i disturbi della vista e del fisico e consiste in visite periodiche.

I medici del lavoro Studio Impresa sono qualificati per assistere i lavoratori videoterminalisti, anche in caso di necessità di visite specialistiche o di approfondimento.

Contattaci per una consulenza